Il Cammino nelle Terre Mutate, da Fabriano a Fiastra

domenica 27 settembre 2020 - dalle 18:00 alle

Attenzione, questo evento è concluso

Vedi di seguito eventuali date in programma

Da Fabriano a Fiastra - Fabriano (AN)

Immagine evento

in Viaggi a piedi - Guida Marta Zarelli

Richiedi informazioni o prenota

Caratteristiche dell'itinerario


Tempo di percorrenza effettivo (escluse le pause): 6h 30


Dislivello: 800 m


Difficoltà: Impegnativa(Scala CAI: Escursionistica)


Lunghezza: 27 km

Informazioni generali

Un percorso solidale e di conoscenza, un momento di relazione profonda con l’ambiente naturale e con le persone che vivono nei luoghi trasformati dal sisma.

Da Fabriano a L’Aquila, oltre 250 km di cammino nel cuore dell’Appennino. L’itinerario attraversa i territori ed entra in contatto con le comunità di quattro regioni del centro Italia (Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo), lungo i sentieri escursionistici e ciclabili di due importanti aree protette: il Parco Nazionale dei Monti Sibillini e il Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga.

Domenica 27 Settembre 

Ritrovo alla stazione ferroviaria di Fabriano alle ore 18.00 e spostamento per la presentazione del trekking e pernotto

Lunedì 28 Settembre da Fabriano a Matelica

Lunghezza: 26,9 Km - Dislivello positivo: 656 mt - Dislivello negativo: 629 mt - Tempo di percorrenza: 6h 30 - Prima tappa da Fabriano a Matelica. La tappa è l’inizio del percorso del Cammino delle Terre Mutate con partenza dalla piazza principale -piazza del comune- di Fabriano. Percorrendo il centro storico si esce dal paese su un sentiero costeggiato da querce monumentali. Il percorso prosegue verso l’eremo di San Silvestro alle pendici di Monte Fano fino ad affacciarsi su Valleremita.Si prosegue su sterrato tra i boschi alla pendici di Monte Alto fino ad immettersi nella Valle Toiano che ci porterà poi con una strada asfaltata al borgo di Esanatoglia. Il percorso, dopo aver attraversato il fiume Esino, prosegue tra colline coltivate fino al centro di Matelica.

Martedì 29 Settembre da Matelica a Camerino

Lunghezza: 23,2 Km - Dislivello positivo: 842 mt - Dislivello negativo: 588 mt - Tempo di percorrenza: 6h 30 - Seconda tappa da Matelica a Camerino. Dal centro di Matelica il cammino si porta verso sud deviando verso Mistraniello e risalendo le dolci colline che ci conducono verso Monte Pulischio. Restando in quota nella rigogliosa vegetazione, si aprono i panorami sui vigneti marchigiani, Camerino e i Monti Sibillini all’orizzonte. Da Prati delle Cese si giunge, dopo una leggera discesa, al piccolo borgo di Castel Santa Maria e seguendo la strada asfaltata si raggiunge quindi il borgo di Castel Sant’Angelo. Restando in quota si prosegue fino al borgo di Costa dove, una discesa nella macchia mediterranea ci conduce al fondovalle del fiume Potenza; da qui è possibile la variante per il bel borgo di Pioraco. Attraversato il fiume tra le colline, dopo una ripida salita, si giunge all’abitato di Seppio. Proseguendo verso sud-est tra piacevoli saliscendi si arriva infine alle pendici di Camerino che raggiungiamo con un’ultima salita.

Mercoledì 30 Settembre da Camerino a Fiastra

Lunghezza: 21 Km - Dislivello positivo: 870 mt - Dislivello negativo: 745 mt - Tempo di percorrenza: 7h - Terza tappa da Camerino a Fiastra. Si parte dalla città d’arte di Camerino, arroccata sull’incantevole paesaggio collinare marchigiano, verso Fiastra, all’interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini. In cammino si alternano passaggi su asfalto a tratti più brevi su carrarecce e sentieri. Il lago di Polverina con l’omonimo paese faranno da piacevole intermezzo per riposarsi.L’arrivo sul colle che domina Fiastra con la chiesa romanica di San Paolo e il castello Magalotti e vista sull’azzurro del lago di Fiastra, saranno una bellissima ricompensa dopo la fatica della tappa.

Al termine della tappa è possibile dormire a Fiastra o organizzarsi per gli spostamenti a Fabriano.

Tutte le spese di vitto e alloggio sono a carico dei partecipanti ed escluse dalla quota accompagnamento.

 

Versione PDF e Stampa

Costo


Prezzo adulti 80 €

Ritrovo

Ritrovo principale ore 18.00 atrio della Stazione Ferroviaria Fabriano, Fabriano, 60044 Fabriano AN, Italia, Fabriano

Requisiti richiesti

  • Avere buona preparazione fisica
  • Capacità di percorrere sentieri stretti, a volte esposti e su fondo misto (sassi, pietre, erba)

Abbigliamento

Per le attività quotidiane: Scarpe da trekking, giacca antivento, T-Shirt tecnica, abbigliamento antipioggia comprensivo di coprizaino, bastoncini da trekking, cappello estivo, crema solare, borraccia, barrette o frutta secca

Minimizzare il bagaglio se si intende trasportarlo giornalmente nello zaino, altrimenti prevedere una sacca da lasciare alla struttura ricettiva che potrà essere trasportata nella tappa successiva con un costo di circa € 5 a bagaglio a tappa (minimo 6 bagagli)

 

NOTA BENE. Per partecipare è richiesta la prenotazione.

Marta Zarelli

Guida Ambientale Escursionistica

Guida Marta Zarelli

Invia un messaggio, e-mail o chiama

O scrivimi qui

Condividi evento
Url: https://www.passamontagna.org/trekking-a-piedi-in-programma/813-il-cammino-nelle-terre-mutate-da-fabriano-a-fiastra
Data: 27/09/2020

Calendario Novembre

Webcam per il trekking

Le webcam di Umbria e Marche delle principali località dove praticare l'escursionismo

Vedi le wecam

Calendario uscite

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
2
5
6
7
8
9
12
14
19
20
21
26
27
© 2020 Passamontagna.org - Cookie Policy Privacy Policy
PASSAMONTAGNA è progetto di Marta Zarelli (P.Iva 01748770433), Tommaso Fagiani (P.Iva 01873150435), Maurizio Fusari (P.Iva 01736130434), Niki Morganti (P.Iva 02742030428)

Questo sito utilizza cookie tecnici ma non di profilazione

Puoi accettare e proseguire la navigazione o per maggiori informazioni clicca qui

Accetto